|
napoli 2
17 gennaio 2022, Aggiornato alle 18,09
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

I portuali di Trieste entrano nel Dockworkers Council

Il Coordinamento lavoratori portuali entra nell'associazione internazionale. "Decisioni collegiali, senza burocrazia imposta dall'alto"

(JAXPORT/Flickr)

Il Coordinamento lavoratori portuali di Trieste (CLPT) entra nell'International Dockworkers Council (IDC), organizzazione internazionale dei portuali.

«IDC corrisponde a quello che è il CLPT – si legge in una nota dei portuali triestini - una organizzazione di lavoratori portuali per i lavoratori portuali, in cui non esistono burocrazie che impongono dall'alto le proprie decisioni, ma in cui tutte le decisioni vengono assunte collegialmente». L'avvicinamento tra le due associazioni c'è stato in occasione della serie di scioperi contro l'entrata in vigore del green pass il 15 ottobre.

«IDC sia nata dalla constatazione che di fronte al fondersi e coalizzarsi delle aziende marittime e portuali era necessario che anche i lavoratori dei porti si coalizzassero», commenta Jordi Aragunde, rappresentante di IDC, intervenendo in videoconferenza ieri a Trieste, durante una riunione di CLPT, insieme ai colleghi Sergio Sousa e Joan Vanhaele.

-
credito immagine in alto

Tag: portuali - trieste