|
napoli 2
27 novembre 2020, Aggiornato alle 19,26
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

I camalli di Palermo ricevono 200 mascherine FFP3

Dono da parte di Fincantieri, in collaborazione con l'Autorità di sistema portuale della Sicilia Occidentale. Monti: "Fanno un lavoro fondamentale"


L'Autorità di sistema portuale della Sicilia Occidentale (Palermo, Termini Imerese, Porto Empedocle e Trapani), grazie al contributo di Fincantieri, ha donato 200 mascherine filtranti FFP3 - efficaci contro i virus - ai portuali che lavorano nello scalo di Palermo. Lo annuncia l'authority, guidata da Pasqualino Monti.

«Abbiamo il dovere di fare lavorare i portuali in tutta sicurezza, ecco perché ho voluto donare loro un dispositivo di protezione individuale, un piccolo gesto per la loro salute e per sottolineare l'importante ruolo che ricoprono», commenta Monti. «I lavoratori portuali - continua - consentono alle merci, a Palermo come nel resto d'Italia, di circolare con la massima efficacia, anche in questo momento di emergenza mondiale. La loro fatica e il loro impegno permettono ai prodotti necessari al sostentamento della popolazione di giungere sugli scaffali dei supermercati, negli ospedali, nelle farmacie. Un lavoro fondamentale: a loro, ai portuali di tutta Italia, va dunque il mio personale grande "grazie" e la riconoscenza di tutti».