|
napoli 2
05 agosto 2020, Aggiornato alle 18,46
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Holland America Line vende quattro navi

L'iniziativa rientra nel piano di dismissione anticipata di Carnival di un decimo della flotta nei prossimi tre mesi. I Grand World Voyage passano alla "Zaandam"

"Amsterdam" transita nel canale Lei Yue Mun di Hong Kong

Holland America Line, del gruppo di Carnival, ha annunciato che venderà quattro navi entro l'anno: Amsterdam, Maasdam, Rotterdam e Veendam. L'acquirente non è stato reso noto. Maasdam e Veendam verranno trasferite ad agosto mentre Amsterdam e Rotterdam in autunno.

L'iniziativa rientra in un piano di razionalizzazione del grande gruppo crocieristico statunitense, di cui fa parte anche Costa Crociere, che ha deciso di anticipare la dismissione delle navi programmate nei prossimi anni entro i prossimi tre mesi, per arrivare a ridurre la flotta fino al 9 per cento. 

Le quattro unità sono comprese tra le 55 mila e le 62 mila tonnellate di stazza, ospitando tra i 1,200 e i 1,400 passeggeri. La più vecchia è Maasdam, costruita nel 1993, la più giovane è Amsterdam, consegnata all'armatore nel 2000.

Gli itinerari programmati per queste navi vendute continueranno su altre unità. Il Grand World Voyage di Amsterdam passerà a Zaandam, e si terrà nel 2022 invece che nel 2021. Il Grand Africa Voyage di Rotterdam, previsto ad ottobre 2021, è stato confermato, sempre a bordo di Zaandam

Per le prenotazioni già effettuate su queste navi, Holland comunica che verrannno in generale o annullate o modificate, con tutta l'assistenza possibile. Saranno certamente annullate le crociere programmate verso Canada, Messico, Australia, Caraibi e Hawaii.

«È difficile vedere le navi lasciare la flotta, soprattutto quelle che hanno una lunga storia. Ma Holland America Line ha davanti a sé un futuro brillante che include la classe Pinnacle, una nave gemella di terza generazione che l'anno prossimi permetterà di mantenere la capacità complessiva sul mercato», rassicura Stein Kruse, amministratore delegato della società.