|
adsp napoli 1
30 settembre 2022, Aggiornato alle 16,58
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Grimaldi potenzia la Venezia-Bari-Patrasso

Eurocargo Cagliari (3,850 metri lineari) si aggiunge ad altre due Eurocargo, permettendo una partenza in più a settimana

Eurocargo Cagliari

Il porto di Bari potenzia la propria rete di collegamenti ro-ro con una nuova nave del gruppo Grimaldi che servirà la tratta Venezia-Bari-Patrasso, Eurocargo Cagliari. Sarà operativa da mercoledì 4 maggio e si aggiungerà alle due unità già operative, Eurocargo Alexandria ed Eurocargo Genova,. Battono tutte bandiera italiana.

In questo modo il servizio offrirà partenze aggiuntive da Patrasso per Bari e Venezia il mercoledì alle 8, da Venezia per Bari e Patrasso il venerdì alle 18, da Bari per Patrasso il sabato alle 18 e da Bari per Venezia il giovedì alle 4. In totale, il servizio conterà otto partenze a settimana da ognuno dei tre porti. La Eurocargo Cagliari ha una capacità di trasporto di 3,850 metri lineari (ossia 250 trailer); come le due navi già impiegate sul servizio, è dotata di sistemi di depurazione dei gas di scarico per l'abbattimento delle emissioni di zolfo e particolato.

«Oltre a togliere dalle strade del Paese ben 250 trailer, decongestionando quindi la viabilità e producendo benefici in termini di prevenzione degli incidenti, il collegamento contribuisce a ridurre l'inquinamento prodotto dal trasporto su gomma, aumentando esponenzialmente la capacità di trasporto dei rotabili dal porto di Bari», commenta il presidente dell'Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico Meridionale, Ugo Patroni Griffi. «Le ricadute - continua - su tutto il comparto economico del territorio saranno rilevanti. L'investimento da parte di Grimaldi, infatti, si incardina e integra i servizi della ZES interregionale Adriatica, valorizzando il legame strategico tra industria, logistica e porti». 

«L'impiego di una terza nave sulla linea Venezia-Bari-Patrasso è la risposta del Gruppo Grimaldi all'esigenza di servizi di trasporto più frequenti, efficienti ed ecosostenibili tra le sponde italiana e greca dell'Adriatico», ha affermato Emanuele Grimaldi, amministrato delegato del gruppo Grimaldi. «Questa scelta conferma, oltre all'impegno nei confronti dei nostri clienti, la grande fiducia nel potenziale degli scali pugliesi».

L'aggiunta della nuova nave segue di qualche giorno il potenziamento del servizio ro-pax Brindisi-Igoumenitsa. Da giovedì 28 aprile, la nave Igoumenitsa ha infatti sostituito in rotta la nave Florencia.

Tag: grimaldi - bari