|
napoli 2
30 settembre 2020, Aggiornato alle 20,26
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Grimaldi e Onorato litigano di nuovo

Il patron di Moby pubblica la solita inserzione sui giornali a favore dell'occupazione italiana, il presidente Grimaldi replica giudicando la sua proposta insostenibile


Onorato attacca. Sia Confitarma sia il ministero. Li attacca sul Registro Internazionale istituito dalla Legge 30/98 che - a suo dire - non difenderebbe il popolo dei marittimi nazionali ma soltanto privileggerebbe gli interessi di alcuni armatori. I toni sono duri ed espressi, nero su bianco, con inserzioni a pagamento su alcuni quotidiani.
 
Sia il ministero dei Trasporti, attraverso il sottosegretario Simona Vicari, sia la Confitarma, attraverso il presidente Emanuele Grimaldi, hanno risposto punto per punto alle accuse di Vincenzo Onorato, armatore di Moby, Tirrenia e Toremar. Sul Registro Internazionale è stato fatto un decreto, "Cociancich", da pochi giorni pervenuto a Bruxelles per un parere sulla questione aiuti di Stato.
 
Ai seguenti link si possono conoscere le tre posizioni:
 
 
Da notare che la polemica, del tutto identica nei contenuti e nei modi, è già accaduta poco più di un anno fa