|
adsp napoli 1
03 febbraio 2023, Aggiornato alle 09,44
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Gioia Tauro, Msc Elaine affronta raffiche da 40 nodi

La portacontainer è stata disincagliata stamattina grazie anche al peggioramento delle condizioni meteo


Nel porto di Gioia Tauro sono ancora in corso le operazioni di messa in sicurezza all'ormeggio della Msc Elaine, dopo che la nave è stata disincagliata con successo intorno alle ore 8 di stamattina. Lo comunica in una nota la Capitaneria di porto. Ieri, durante la manovra di uscita, la portacontainer si è incagliata sulla scogliera frangiflutti all'altezza delle bocche di accesso.

Ora l'imboccatura portuale non è più ostruita dalla grande portacontainer, dopo vari tentativi coordinati dall'autorità marittima proseguiti durante tutta la notte, coinvolgendo fino a quattro rimorchiatori, cioè tutti quelli disponibili in porto. Non è stata ancora chiarita la dinamica dell'incidente, avvenuta la mattina di ieri durante un momento in cui le condizioni meteo erano buone. La curiosità è che è stato proprio il peggioramento delle condizioni del mare nelle ore successive ad aiutare l'operazione di disincaglio dando alla nave (una portacontainer da quasi 100 mila tonnellate di stazza lorda e 8 mila TEU di capacità) una ulteriore spinta a liberarsi dopo quella determinante dei rimorchiatori.

Attualmente, informa la Capitaneria, la nave sta fronteggiando venti con raffiche di oltre 40 nodi (oltre 70 km/h) che in condizioni normali precluderebbero ogni manovra di ingresso ed uscita dal porto per qualsiasi nave. La sfida è mantenere la nave al centro del bacino di evoluzione dello scalo, in attesa di una finestra che consenta di raggiungere la banchina di ormeggio, magari entro questo pomeriggio, prima di essere sottoposta a una serie di verifiche che accerti eventuali danni e concause dell'incidente.