|
adsp napoli 1
03 febbraio 2023, Aggiornato alle 09,44
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Genova, via al progetto per creare un hub logistico sulle aree ex Ilva

Presentata al Comune la manifestazione d'interesse da parte di MSC, Ignazio Messina, Number1 e Interglobo


Una manifestazione di interesse per l'assegnazione di 270mila metri quadri di proprietà di Società per Cornigliano, che oggi fa capo alla società Acciaierie d'Italia. L'hanno presentata al Comune di Genova MSC, Ignazio Messina, Number1 e Interglobo con un obiettivo comune: la creazione proprio in quegli spazi di un hub logistico di rilevanza nazionale, che potrebbe assicurare oltre 400 nuovi posti di lavoro e una significativa ricaduta sociale e produttiva sul territorio. La superficie individuata dalle quattro aziende non è attualmente utilizzata e si trova all'interno dell'area ex Ilva.  

"Nell'anno che sta arrivando - ha spiegato il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, Paolo Emilio Signorini - affronteremo scelte strategiche legate al nuovo Piano Regolatore Portuale che decideranno le sorti di Genova e del porto per i prossimi 30 anni. Insieme a Comune e Regione ci troviamo di fronte a una sfida: raggiungere il duplice obiettivo di valorizzare le aree portuali di maggiore interesse per la città e al contempo destinare aree oggi esterne al porto ad attività logistiche ad alto valore tecnologico e occupazionale naturalmente interconnesse con quelle portuali".

"Le aree ex Ilva - ha dichiarato il sindaco di Genova, Marco Bucci - sono un bene imprescindibile per la città e il suo sviluppo: porzioni di territorio strategiche per la crescita della città. Lasciare inutilizzate ampie porzioni dell'area di Cornigliano è un errore che non possiamo sopportare oltre".
 

Tag: porti - interporti