|
napoli 2
11 dicembre 2019, Aggiornato alle 16,54
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2

Genova, a Psa il controllo dei terminal Pra' e Sech

Accordo tra il gruppo asiatico e Gip. Nasce una società ad hoc per controllare un traffico da quasi 2 milioni di teu

Il terminal Sech (Google Earth)

Il gruppo terminalistico di Singapore Psa (Port of Singapore Authority) ha creato una nuova società insieme a Gip per il controllo dei due principali terminal container del porto di Genova, il Sech e il Psa Genova Pra' (già Voltri Terminal Europa).

Ieri, come riferisce il Secolo XIX, c'è stata un'intesa tra i due gruppi, con quello asiatico che avrà la maggioranza delle quote, ma non sono ancora noti i dettagli. Gestiranno una piattaforma complessiva da quasi 2 milioni di teu l'anno, la maggior parte proveniente dal Pra', che ne ha movimentati circa 1,6 milioni l'anno scorso. Prossimo passo, l'approvazione dell'operazione da parte dell'Autorità di sistema portuale della Liguria occidentale.

Nel 2017 il Gruppo Investimenti Portuali (Gip), guidato dall'amministratore delegato Giulio Schenone, è stato quasi interamente acquisito dai fondi Infracapital (di M&G Investments, con sede a Londra) e InfraVia, con sede a Parigi.

Tag: genova - container