|
Porto di Napoli
17 ottobre 2018, Aggiornato alle 17,08
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Armatori

Finnlines, trimestre da 16,5 milioni di utili

Ricavi in crescita dell'11,6 per cento. Grimaldi: "Puntiamo, come l'IMO, su efficienza e ambiente"


Con un utile netto di 16,5 milioni di euro la compagnia finandese dei traghetti Finnlines, di proprietà Grimaldi, chiude un ottimo trimestre, in crescita del 48,2 per cento. I ricavi sono stati di 134,9 milioni (+11,6%), l'Ebitda di 34,3 milioni (22,5%) e l'Ebit di 19 milioni (+39%).

Il carico ro-ro è stato di 187 mila unità, in crescita del 13 per cento. 40 mila le auto, in crescita di un quarto; 125 mila i passeggeri trasportati (+9%), 304 mila le tonnellate trasportate, in calo del 2 per cento.

«L'anno è iniziato estremamente bene», secondo il presidente Emanuele Grimaldi. «Negli ultimi 12 anni – continua - abbiamo investito oltre 1 miliardi di euro in flotte moderne, in tecnologia ambientale, in allungamenti, nel risparmio del carburante e nella sicurezza. Sta infatti allungando delle navi e costruendo tre nuove ro-ro. «Abbiamo anche portato le nostre navi di classe "Star", rinnovate, sulle rotte Gemania-Svezia e Finlandia-Svezia». Europalink è rientrato nella flotta di Finnlines e subirà una vasta ristrutturazione in aprile. Finnswan sarà schierato sulla rotta Naantali-Långnäs-Kapellskär e sarà una delle prime navi di questa di 218 metri di lunghezza e con con 4,200 metri lineari di carico. Finnswan navigherà sotto bandiera finlandese e sarà rinnovata.

Infine, accolta con favore l'ultima iniziativa dell'IMO di ridurre della metà i gas serra provenienti dalle navi mercantili. «Sarà un quadro normativo importante – conclude Grimaldi – saranno necessari un mix di misure».