|
Porto di Napoli
17 ottobre 2018, Aggiornato alle 17,08
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Armatori

Finnlines, ordine da 200 milioni per tre ro-ro

Commessa ai cantieri Jinling. Saranno da 5,600 metri lineari ed ecologiche


Finnlines continua ad investire per aumentare la capacità della flotta. La compagnia finlandese di proprietà Grimaldi ha firmato un ordine per tre navi ro-ro al cantiere di Jinling, lo stesso dove la compagnia napoletana ha avviato recentemente una commessa per 6 unità più grandi ma dello stesso tipo

Questa di Finnlines vale 200 milioni di euro. Si tratta di navi ice class da 5,800 metri lineari di carico, 5,600 metri quadri di ponti auto, 300 teu di capacità e 238 metri di lunghezza. Tra le novità, figura un serbatoio e un ponte principale sagomati e rinforzati, privi di pilastri. 

Ambiente
I motori hanno basse emissioni di CO2 e scrubber per abbattere lo zolfo (dal 2020 tutte le navi mercantili dovranno viaggiare con bassi tenori di questa sostanza nel combustibile). Come per le 6 unità Grimaldi ordinate a Jinling, ha diverse soluzioni innovative per ridurre i consumi: grosse batterie a bordo alimenteranno la nave quando è attraccata in porto, senza tenere accesi i motori; un sistema di ugelli sulla chiglia crea un cuscino d'aria che riduce l'attrito in navigazione, elica e timone sono stati ridisegnati per rendere la propulsione più efficiente.

«Continuiamo a modernizzare la nostra flotta», commenta il presidente di Finnlines, Emanuele Grimaldi. «Questo investimento – continua - ci aiuterà anche a soddisfare la crescente domanda e ci consentirà di servire meglio i nostri clienti. Queste navi ro-ro verdi saranno costruite tenendo conto di tutti i fattori tecnologici e ambientali e quindi aumenteranno ulteriormente la nostra efficienza energetica. Queste navi ci offriranno il minor consumo possibile di carburante e le emissioni di scarico e, ancora una volta, è in linea con i nostri investimenti nello sviluppo sostenibile. Siamo orgogliosi che queste eccezionali tecnologie a bordo renderanno le navi le imbarcazioni più innovative ed efficienti al mondo».