|
napoli 2
28 ottobre 2020, Aggiornato alle 21,53
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori - Infrastrutture

Finneco II, la ro-ro Finnlines con le batterie

A Nanchino, in Cina, è iniziata la costruzione della seconda di tre ro-ro ibride della compagnia del Gruppo Grimaldi

Olli Leino, ingegnere capo di Finnlines, taglia la prima lamiera di Finneco II

Negli stabilimenti di Jinling di Nanchino, in Cina, è iniziata la costruzione di Finneco II, la seconda nave ro-ro ibrida di Finnlines, compagnia marittima finlandese controllata dal Gruppo Grimaldi. Sono state tagliate le prime lastre di acciaio, nel corso di una cerimonia tenutasi il 16 settembre.

La nave rientra in un programma da 500 milioni di euro per cinque unità, tre ro-ro ibride - Finneco I, Finneco II e Finneco III - e due ro-pax "ecologiche". Monteranno tutte banchi di batterie al litio, che permettono di spegnere i motori ausiliari in porto. La consegna programmata è tra il 2021 e il 2022, per essere operative nel 2023.

Le tre Finneco sono lunghe 238 metri, larghe 34, con una stazza di circa 60 mila tonnellate e una velocità di crociera di circa 20 nodi. L'armatore dichiara che l'incremento di capacità rispetto alla serie Breeze è del 38 per cento.

«Continuiamo ad attuare la nostra strategia con determinazione e coerenza. In Finnlines sviluppiamo continuamente il nostro modo di lavorare. Negli ultimi dieci anni abbiamo indirizzato gli investimenti verso l'efficienza energetica e le tecnologie verdi e il nostro programma per le nuove costruzioni si concentra su ulteriori funzionalità di risparmio energetico. Queste nuove navi ultra-verdi offriranno ai nostri clienti servizi di linea molto sostenibili in futuro», ha commentato Emanuele Grimaldi, CEO di Finnlines.