|
adsp napoli 1
24 aprile 2024, Aggiornato alle 19,49
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Fincantieri e Naval Group rinnovano il CdA di Naviris

Folgiero presidente, Raby amministratore delegato e Bonetti direttore operativo. Corvette e cacciatorpediniere al centro delle commesse degli ultimi anni

(Commander, U.S. Naval Forces Europe-Africa/U.S. 6th Flee.../Flickr)

Il consiglio di amministrazione di Naviris, la joint venture tra Fincantieri e l'"omologo" francese Naval Group, ha deliberato le nuove nomine della società. Pierroberto Folgiero è stato nominato presidente, Damien Raby amministratore delegato ed Enrico Bonetti confermato direttore operativo.

Creata nel 2020, Naviris è una joint venture paritetica non solo a livello societario ma anche occupazionale: metà dei dipendenti sono italiani e metà francesi. Con sede centrale a Genova e una filiale a Ollioules, in Provenza, il team di Naviris si concentra su progetti binazionali e di export. Nasce soprattutto per competere sul mercato come campione dell'industria navale europea, soprattutto nell'ambito della Difesa navale delle flotte nazionali, non solo di Francia e Italia ma anche degli alleati Nato.

Fin dalla sua creazione, Naviris ha lavorato su diversi progetti chiave. Nel luglio 2020 ha firmato un contratto con OCCAR, l'Organizzazione europea per la cooperazione in materia di armamenti, per lo studio di fattibilità sull'ammodernamento di mezza vita (MLU) di quattro cacciatorpediniere di classe Horizon francesi e italiani. Gli studi sono stati completati e consegnati ad OCCAR. Sullo stesso progetto, attualmente Naviris sta affrontando, in partnership con Eurosam, la fase di negoziazione con OCCAR per ottenere il contratto principale che copra l'MLU per le quattro unità.

Naviris ha inoltre firmato con OCCAR nel giugno 2020 un contratto di quattro anni in materia di ricerca e sviluppo per attività di ricerca congiunte, oltre che per l'aggiornamento del processo di progettazione e produzione delle navi destinate alla Francia, all'Italia e all'esportazione. In qualità di prime contractor, Naviris coordina le attività tecniche gestite da Fincantieri e Naval Group e detiene la proprietà intellettuale di tutti i risultati della ricerca.

Il lavoro di Naviris include anche lo sviluppo della European Patrol Corvette (EPC). Nel luglio 2022 la Commissione europea ha selezionato la proposta presentata dal consorzio guidato da Naviris insieme a Fincantieri, Naval Group e Navantia per il bando "Modular and Multirole Patrol Corvette". L'obiettivo della proposta del consorzio è massimizzare le sinergie e la collaborazione tra i cantieri navali europei. Sviluppando insieme una nuova nave, l'EPC, le società mirano a garantire una sovranità europea nel settore delle navi di secondo linea. Naviris apre la strada al consolidamento della Difesa navale europea in risposta alla crescente pressione dei concorrenti mondiali.

-
credito immagine in alto