|
adsp napoli 1
14 giugno 2024, Aggiornato alle 14,44
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Infrastrutture

Fincantieri compra il business subacqueo di Leonardo

Il gruppo navalmeccanico aggiunge maggiori capacità di produzione di siluri e tecnologie acustiche sottomarine in ambito civile. Operazione da oltre 300 milioni


Fincantieri continua ad accrescere le sue competenze sulla costruzione di mezzi subacquei acquisendo da Leonardo la linea di business "Underwater Armament Systems". L'operazione vale tra i 300 e i 400 milioni di euro e segue di pochi mesi l'acquisizione dell'azienda italiana Remazel, specializzata nei settori offshore e subacquee.

Acquisendo il ramo subacqueo della difesa navale di Leonardo, operazione che si concluderà nel 2025 con la nascita di una nuova società dedicata, Fincantieri acquisirà oltre alle tecnologie produttive dei siluri, anche il controllo delle tecnologie acustiche subacquee, che costituirà un tassello fondamentale nella strategia di crescita del gruppo nel settore, molto importante in ambito militare e in quello della sicurezza delle infrastrutture civili subacquee.

«Siamo estremamente soddisfatti di questa operazione, che rappresenta una pietra miliare cruciale nella nostra equity story e nell'attuazione della strategia underwater di Fincantieri per il prossimo ciclo industriale. L'autonomia tecnologica subacquea e le capacità esecutive globali, in questo nuovo scenario geopolitico e industriale, saranno i fattori distintivi che consentiranno di valorizzare pienamente il potenziale di Fincantieri nell'interesse degli stakeholder industriali e finanziari del Gruppo», commenta Pierroberto Folgiero, amministratore delegato di Fincantieri.