|
adsp napoli 1
21 giugno 2024, Aggiornato alle 16,03
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Armatori - Infrastrutture

Fincantieri completa il maxi refitting di due navi Crystal Cruises

Con la consegna nei giorni scorsi di "Crystal Symphony" il gruppo completa una delle commesse più impegnative per Arsenale Triestino San Marco di Trieste. Ponti, impianti e suite sono stati completamente rinnovati

Crystal Serenity e Crysyal Symphony

Con la consegna nei giorni scorsi di Crystal Symphony, Fincantieri ha completato l'ammodernamento in parallelo di due navi da crociera per la compagnia statunitense Crystal Cruises. L'altra unità, Crystal Serenity, è rientrata nella flotta della società armatrice il 20 luglio scorso.

Crystal Serenity e Crystal Symphony hanno una lunghezza di quasi 240 metri, una stazza di circa 51.000 tonnellate e una capacità massima che oggi si attesta rispettivamente a circa 740 e 606 passeggeri. Il contratto per il loro ammodernamento è stato perfezionato a dicembre 2022. Dopo una fase iniziale dedicata allo sviluppo dell'ingegneria i lavori si sono protratti per circa cinque mesi, elevando significativamente il livello di servizi e alloggi a bordo, tenendo conto che si tratta di navi da crociera di lusso. 

La parte alberghiera delle due navi è stata completamente rinnovata, incluse le aree pubbliche, le suite, le cabine e l'impiantistica, allungandone la vita operativa. Il progetto si è concluso con le consuete attività di carenaggio propedeutiche al ritorno in servizio. In ciascuna nave tre ponti sono stati trasformati radicalmente con l'installazione di oltre 100 nuove suite e cabine di dimensioni doppia, tripla e talvolta quadrupla rispetto alle 230 precedenti, generando ambienti di maggior spazio e pregio, grazie alla ricercatezza delle finiture utilizzate. Ulteriori 100 sono state completamente rimodernate, senza modificarne le dimensioni. I casinò sono stati rimossi per far spazio a generose lounge.

Anche gli aspetti legati alla sostenibilità ambientale sono stati oggetto di aggiornamento, con particolare riferimento ai sistemi di trattamento delle acque reflue e di recupero energetico. Infine, le carene sono state trattate con speciali vernici ecosiliconiche di ultima generazione, che riducono l'attrito e i consumi di carburante.

Pierroberto Folgiero, amministratore delegato di Fincantieri, spiega che queste due commesse «sono una delle più importanti gestite presso il nostro Arsenale Triestino San Marco, che ci permette consolidare ulteriormente la leadership di Fincantieri Services nel comparto refitting e refurbishment a livello globale che crescerà molto nei prossimi anni per la rivoluzione digitale e verde in corso. Supportare in veste di partner tecnologico il rilancio di un brand come Crystal è un risultato molto significativo, che avvia nel miglior modo possibile il rapporto con un cliente come Crystal che oggi fa riferimento ad un armatore da noi molto ben conosciuto come Manfredi Lefebvre D'Ovidio».