|
napoli 2
14 ottobre 2019, Aggiornato alle 10,38
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Eventi

Fiere, anche Gioia Tauro al CILF di Shenzhen

L'autorità portuale promuoverà il proprio scalo di trasbordo al grande evento cinese sulla logistica


Anche l'Autorità portuale di Gioia Tauro sta partecipando a Shenzhen al 14th China International Logistics and Supply Chain Fair (CILF). L'obiettivo dell'Autorità portuale di Gioia Tauro (unico porto rimasto col vecchio assetto pre-riforma 2016 e commissariata), guidata dal commissario straordinario Andrea Agostinelli, è quello di rafforzare le relazioni con il Far East per consolidare ed incrementare i traffici con il suo principale mercato di riferimento.

«Considerati i notevoli sviluppi dell'economia cinese - si legge in una nota - e il suo mirato interesse verso i mercati occidentali, il Salone di Shenzhen rappresenta, anche, il naturale punto di riferimento del porto di Gioia Tauro sia per la presenza a Shenzhen di una ZES, la prima ad essere realizzata in Cina, che per la vicinanza della città con la zona franca del porto di Hong Kong. Un'occasione strategica, quindi, per cogliere elementi di sviluppo relativi alla propria Zona Economica Speciale da presentare agli investitori cinesi presenti al Salone».
 
La partecipazione dell'Ente calabrese, che guida uno dei principali scali italiani di trasbordo, rientra tra le iniziative curate dall'Agenzia ICE (Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane) e da Invitalia, in collaborazione con le due principali associazioni di categoria della logistica italiana, Assoporti e Unione Interporti Riuniti, per attrarre investimenti all'interno delle dinamiche degli sviluppi logistici internazionali di settore.

Nel corso della tre giorni si stanno tenendo incontri di business dedicati ai One-to-One durante i quali il porto di Gioia Tauro sta illustrando le proprie peculiarità infrastrutturali, dotato di fondali profondi 18 metri con una posizione baricentrica nel Mediterraneo, tra il canale di Suez e lo stretto di Gibilterra e inserito nelle linee dirette di navigazione dei porti cinesi, pronto ad accogliere investitori del settore della logistica nei capannoni, realizzati di recente, all'interno dell'area portuale di Gioia Tauro, che possono usufruire di specifiche agevolazioni fiscali grazie all'istituzione della Zes Calabria.

A dare conferma dell'interesse del mercato cinese nei confronti dei Paesi italiani il significativo afflusso di pubblico, che si sta registrando nel corso del Salone, dove sono presenti 1,910 espositori provenienti da 53 Paesi.

Tag: cina