|
napoli 2
24 giugno 2021, Aggiornato alle 13,17
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

FedEx tagliera fino a 6,300 posti di lavoro in Europa

Lo annuncia lo spedizioniere statunitense, per ottimizzare i costi di gestione derivanti dall'acquisizione di TNT nel 2016

(Thomas Hawk/Flickr)

In conseguenza dell'integrazione con TNT, acquisita quasi cinque anni fa per 4,4 miliardi di dollari, FedEx ha annunciato un piano di riduzione del personale europeo tra le 5,500 e le 6,300 unità nel prossimo anno e mezzo.

La maggior parte del taglio interesserà i team operativi e il back-office, come ha spiegato la compagnia in una nota. Coinvolgerà in modo diverso i singoli Paesi d'Europa (per l'Italia non è ancora noto quante persone potrebbero perdere il posto) attraverso licenziamenti volontari e riassegnazioni. Il piano dovrebbe concludersi entro i prossimi 18 mesi.

Quest'anno i costi derivanti dall'acquisizione dell'olandese TNT nel 2016 – che ha permesso alla statunitense FedEx di espandersi in Europa – sono stati pari a 1,7 miliardi di dollari, troppo. Ora, afferma la presidente di FedEx Express Europe, Karen Reddington, «le sinergie dovrebbero aumentare in modo significativo».

Un processo di rinnovamento che, commenta Reddington, «sebbene difficile, ci consentirà, insieme al completamento dell'integrazione della rete, di operare come un'unica società che offre maggiore copertura, velocità di consegna, capacità operative estese e livelli di servizio migliorati».

-
credito immagine in alto