|
Porto di Napoli
24 settembre 2018, Aggiornato alle 13,48
intersped
Informazioni Marittime
Naples Shipping
Infrastrutture - Logistica

Eurogate, terminal italiani in flessione nel 2017

Buoni risultati per La Spezia Container Terminal. Calano Gioia Tauro e Cagliari. Gruppo incassa 10 milioni di utili in più


Sebbene il movimento dei container sia rimasto statico (in calo quello italiano), il gruppo Eurogate ha incassato 10 milioni di euro netti in più nel 2017, salendo a 85,2 milioni di euro, crescendo del 12,2 per cento. I ricavi sono calati del 4,9 per cento, dovuto principalmente, riferisce il gruppo tedesco in conferenza stampa, al calo dei volumi del terminal di Amburgo, che ha registrato una flessione di un quarto. Il movimento complessivo dei container è stabile a 14,4 milioni di teu.

«L'anno – spiega Eurogate in una nota - è stato caratterizzato da una fase di transizione, con un'ondata di consolidamenti e la tendenza verso portacontainer sempre più grandi, fino a 23 mila teu, che presentano grandi sfide per i porti e i loro operatori. Il terminal di Wilhelmshaven, l'unico in acque profonde della Germania, è stato quello che ha beneficiato di più del gigantismo, aumentando le movimentazioni del 15 per cento, pari a 554,449 teu.

«Un risultato positivo è stato a Wilhelmshaven, dove Ocean Alliance ha incluso il terminal nella sua rete e Volkswagen sta creando un centro logistico. Tuttavia, la tendenza delle navi di raggiungere i 23 mila teu influisce sui nostri processi. Per rimanere competitivi ci concentriamo sulla digitalizzazione e l'automazione», afferma Michael Blach, presidente del CdA Eurogate.

Il traffico italiano di container via mare, gestito dal gruppo Contship Italia, è in calo del 7,5 per cento, pari a 4,63 milioni di teu. Un calo dovuto alle difficoltà di Gioia Tauro e Cagliari. Crescono invece i volumi ferroviari, pari a 301 mila teu, in crescita del 10,9 per cento. La Spezia Container Terminal spicca su tutti, registrando una crescita del 17 per cento a 1,33 milioni di teu. 
 
Immagine in alto, il La Spezia Container Terminal