|
napoli 2
06 dicembre 2021, Aggiornato alle 20,55
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Digitalizzazione e pensionamento anticipato per sostenere le compagnie portuali

Lo chiede Luca Grilli di ANCIP alle associazioni di categoria, con cui nei prossimi giorni si confronterà sulle risorse del Recovery Fund da destinare a questi lavoratori

The Linesman (1999), di Dony MacManus, porto di Dublino (William Murphy/Flickr)

Per le compagnie portuali italiane gli ingenti fondi europei del Recovery Fund dovrebbero essere utilizzati per investire nella formazione – vedi digitalizzazione - e nel ricambio generazionale attraverso il pensionamento anticipato. Su questi due assi si orienterà il confronto delle prossime settimane che l'Associazione Nazionale Compagnie Imprese Portuali (ANCIP) ha intenzione di avviare con le associazioni di categoria come Assoporti, Assiterminal e Assologistica, al fine di scrivere un «progetto unitario», su «scala nazionale», «che contempli da un lato la formazione e il potenziamento delle competenze, anche digitali, degli operatori, dall'altra un grande piano di investimenti straordianri per accompagnare e anticipare la quiescenza degli operatori portuali che hanno raggiunto la soglia dei sessant'anni», spiega il presidente dell'ANCIP, Luca Grilli.

Sono temi, spiega l'associazione, sollevati dal deputato della Lega Matteo Bianchi e dal consulente ANCIP Gaudenzio Parenti. «Come ANCIP – continua Grilli - abbiamo sempre sostenuto che la competitività del sistema portuale nazionale risiede principalmente nelle performance dei lavoratori dei nostri porti che però sono costantemente esposti ad un duro lavoro che incide sul fisico che si usura più precocemente rispetto ad altri contesti lavorativi. Tale azione – conclude - consentirà un turn-over che avrà degli scenari significativi per le nuove generazioni che saranno protagoniste di un ringiovanimento che renderebbe l'intero sistema logistico portuale ancora più competitivo».

-
credito immagine in alto