|
adsp napoli 1
03 ottobre 2022, Aggiornato alle 18,36
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Decreto Aiuti bis, 15 milioni per ridurre i canoni ferroviari

Il ministero delle Infrastrutture assegna 70 milioni per il 2022 a sostegno dei trasporti pubblici e commerciali

(Phil Parker/Flickr)

Con la pubblicazione ieri in Gazzetta ufficiale del decreto "Aiuti bis", il ministero delle Infrastrutture destina 70 milioni di euro per l'anno 2022 a sostengo del settore dei trasporti per fare fronte all'aumento eccezionale del prezzo dei carburanti. Vediamo nel dettaglio come verranno distribuiti.

Per il trasporto ferroviario merci il decreto-legge prevede un contributo di 15 milioni a favore di Rete Ferroviaria Italiana Spa (RFI) per ridurre, dal primo aprile alla fine dell'anno, l'entità del canone che gli operatori ferroviari del settore merci sono tenuti a corrispondere per l'uso dell'infrastruttura ferroviaria fino al 50 per cento della quota eccedente la copertura del costo direttamente legato al servizio ferroviario.

Per il trasporto pubblico locale sono previsti 40 milioni di contributo per il maggior costo sostenuto, nel secondo quadrimestre 2022, per l'acquisto del carburante per i mezzi di trasporto pubblico locale e regionale su strada, lacuale, marittimo o ferroviario.

Altri 15 milioni vanno al trasporto di persone su strada, con incentivi maggiori ai mezzi a carburanti verdi. Nel decreto vengono anche aumentate a 180 milioni, sempre per quest'anno, le risorse destinate al bonus per l'acquisto di abbonamenti ai mezzi pubblici per le persone con un reddito non superiore a 35 mila euro. Per maggiori informazioni in proposito, rimandiamo alla pagina del ministero delle Infrastrutture.

-
credito immagine in alto