|
Porto di Napoli
25 settembre 2018, Aggiornato alle 16,07
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Naples Shipping
Armatori

Declino del settore bunker, le previsioni di Ics

Il direttore delle politiche dell'associazione ritiene che i fornitori debbano prepararsi ad un calo della domanda nei prossimi anni 


Bunker al tramonto? Sembrerebbe di sì, almeno a sentire Simon Bennet, direttore della politica di International Chamber of Shipping (Ics), il quale nei giorni scorsi ad Atene, nel corso della Mediterranean Marine Bunker Fuel Conference, come riferisce l'Agenda Confitarma, ha dichiarato che i fornitori di bunker marino dovrebbero prepararsi al fatto che entro 25 anni, se non prima, potrebbe non esserci più una domanda significativa dello shipping per combustibili fossili dato che il settore si sta avviando verso un inevitabile futuro di emissioni zero di Co2.

"I governi devono riconoscere – ha detto Bennet - che molte navi rimarranno dipendenti dai combustibili fossili probabilmente almeno fino al 2050. Ma lo slancio creato dall'Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici significa che il massiccio passaggio a carburanti e sistemi di propulsione alternativi sarà implacabile e inevitabile".