|
napoli 2
30 settembre 2020, Aggiornato alle 20,26
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Damen si candida per quattro fregate tedesche

Il governo tedesco annuncia di aver selezionato il cantiere olandese, insieme a Blohm+Voss e Thales, per un piano di rinnovo della flotta

Un render della fregata MKS 180

Il governo tedesco ha annunciato la sua intenzione di selezionare il costruttore navalmeccanico olandese Damen come appaltatore principale, insieme ai partner Blohm+Voss e Thales, per la realizzazione di quattro fregate MKS 180 (combattimento multisuso) alla Marina tedesca. 

In una nota, Damen si è detta «estremamente orgogliosa del processo di valutazione annunciato dal governo tedesco, anche se ovviamente attende l'approvazione parlamentare». La possibilità di ottenere l'appalto, prosegue la nota, «offre al governo olandese la possibilità, nei prossimi progetti di costruzione navale di fregate e sottomarini, di avere questi tipi di programmi strategici ideati, ingegnerizzati, gestiti e distribuiti nel proprio Paese».

Le navi saranno costruite nel cantiere Blohm+Voss di Amburgo e in altri siti del gruppo Lürssen, nella Germania settentrionale, una decisione atta a mantenere nel Paese una quota dell'80 per cento degli investimenti totali. Lo stesso discorso vale per i sistemi di applicazione elettronici forniti da Thales Nederland. Circa il 70 per cento dei servizi sarà fornito dalla filiale tedesca di Thales e da altri subappaltatori tedeschi.

Lürssen, la principale società del gruppo Blohm+Voss, a sua volta sussidiaria di ThyssenKryupp Marine System, è un'azienda a conduzione familiare attiva da oltre 140 anni.