|
Porto di Napoli
17 gennaio 2019, Aggiornato alle 14,03
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Logistica

Dalla Regione Campania 114 milioni per il piano "sblocca opere"

I fondi sono destinati in particolare ai Comuni che si trovano nell'impossibilità di completare o realizzare interventi


L'amministrazione regionale della Campania, su iniziativa del presidente Vincenzo De Luca, mette in campo 114,4 milioni destinati in particolare ai Comuni che si trovano nell'impossibilità di poter completare o realizzare opere. Nell'imminente manovra di bilancio, la nuova normativa regionale si pone l'obiettivo di sbloccare immediatamente importanti risorse finanziarie depositate presso la Cassa Depositi e Prestiti da destinare esclusivamente ad investimenti.

        
Le somme in questione si riferiscono ai mutui assunti con la Cassa, nel corso degli anni fino al 31-12-2007 compreso, il cui ammortamento è in corso ed il relativo onere finanziario fu assunto a carico della Regione Campania, a seguito della concessione di contributi pluriennali, pari alle annualità del mutuo, ai sensi delle LL.RR. n.51/1978, n.42/1979 e n.50/1985.

        
Agli enti locali viene data la possibilità di finanziare uno o più progetti utilizzando le economie rivenienti dai vecchi finanziamenti risultanti dalle minori spese sostenute rispetto all'importo nominale del mutuo, quali a titolo indicativo: il ribasso d'asta, minori spese tecniche, minori spese generali ecc. Sono esclusi i mutui il cui ammortamento scade a fine 2018 o a fine 2019.

       
Contemporaneamente si prorogano i tempi entro cui poter iniziare i lavori per quei finanziamenti, ancora attivi, per i quali i lavori non sono ancora  iniziati ed il contributo dovrebbe essere revocato. Gli enti locali interessati al provvedimento, da una prima stima, sono circa 538, di cui circa  531 Comuni,  2 Consorzi ASI e le 5 ex Amministrazioni Provinciali.

 

Ecco il riparto che si prevede al momento, distribuito sul territorio campano:

 

• PROVINCIA DI AVELLINO: 116 enti per 21 milioni
• PROVINCIA DI BENEVENTO: 76  enti per 15 milioni
• PROVINCIA DI CASERTA: 104 enti per 26,9 milioni
• PROVINCIA DI NAPOLI: 88 enti per 26,6 milioni
• PROVINCIA DI  SALERNO: 154 enti per 24,9 milioni