|
napoli 2
17 settembre 2021, Aggiornato alle 09,41
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Dal Sostegni bis 350 milioni di ecobonus per camion e mezzi leggeri

Incentivi per l'acquisto di vetture meno inquinanti, inclusa la categoria N1. Il riassunto della Fai-Conftrasporto

(Lasse Deleuran/Flickr)

Nella conversione in legge del decreto "Sostegni bis" è stato esteso e rinnovato il sistema di incentivi per l'acquisto di veicoli meno inquinanti, inclusi i veicoli commerciali di categoria N1, ovvero quelli di massa complessiva fino a 3,5 tonnellate. Sul piatto, 350 milioni a chi li richiede prima, in altre parole fino a esaurimento fondi.

Come informa Fai-Conftrasporto agli associati, il contributo è corrisposto dal venditore all'acquirente mediante compensazione con il prezzo di acquisto. La scadenza per richiedere la misura, se le risorse non finiscono prima, è stata fissata al 31 dicembre. 

I 350 milioni di euro che rifinanziano il fondo automotive, sono stati così ripartiti (per informazioni, si rimanda al sito del ministero delle Infrastrutture): 

• 200 milioni per acquistare, esclusivamente con rottamazione, i veicoli con emissioni comprese tra 61-135 g/km CO2. Il contributo in presenza di uno sconto da parte del venditore pari ad almeno duemila euro, ammonta a 1,500 euro, subordinatamente alla contestuale rottamazione di un veicolo ante Euro 6, immatricolato prima del 1° gennaio 2011 

• 60 milioni per ottenere l'extrabonus e acquistare veicoli con emissioni comprese tra 0-60 g/km CO2. Il contributo ammonta a duemila euro con rottamazione e a mille senza. Si rammenta, a riguardo che tali contributi, in presenza di uno sconto di pari importo da parte del venditore, ammontano rispettivamente a 2 mila euro in caso di contestuale rottamazione di un veicolo ante Euro 6 immatricolato prima del 1° gennaio 2011, e a mille euro in assenza di rottamazione 

• 50 milioni di euro, di cui 15 riservati ai veicoli ad alimentazione elettrica, per il riconoscimento, esteso fino al 31 dicembre 2021, dei contributi previsti per l'acquisto, anche in locazione finanziaria, di veicoli adibiti al trasporto di merci di categoria N1 (PTT fino a 3,5 tonnellate) nuovi di fabbrica o di autoveicoli speciali adibiti al trasporto di persone di categoria M1 (otto posti più il conducente) nuovi di fabbrica (art. 1, comma 657, L.178/2020). Si rammenta, a riguardo, che tali contributi variano da 800 a 8 mila euro in funzione della massa massima del veicolo acquistato, della sua alimentazione e dell'eventuale contestuale rottamazione di un veicolo più inquinante della medesima tipologia del veicolo nuovo (categoria emissiva Euro 4 o inferiore); 

• 40 milioni per l'acquisto di veicoli di categoria M1 usati, di classe Euro non inferiore a 6 ed emissioni fino a 160 g/km di CO2. Viene riconosciuto un contributo fino duemila euro, calcolato in base alla fascia di emissione. Per usufruire del contributo è necessario rottamare una vettura immatricolata prima del gennaio 2011, o che abbia raggiunto i dieci anni nel periodo in cui viene richiesto l'ecobonus. Si potrà accedere a questo incentivo solo dopo le necessarie modifiche tecniche della piattaforma.

-
credito immagine in alto