|
adsp napoli 1
26 novembre 2022, Aggiornato alle 18,56
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Da Preda a Landwasser il treno passeggeri più lungo del mondo

Rhaetian Railway ha compiuto un viaggio simbolico - da guiness world record - per stimolare la ripresa dei trasporti nel cantone dei Grigioni, in Svizzera

(Philipp Schmidli)

Sabato scorso, 29 ottobre, la Rhaetian Railway, la ferrovia retica che gestisce i treni nel cantone svizzero trilingue dei Grigioni, ha ottenuto un guinnes world record compiendo un viaggio di 25 chilometri con il treno passeggeri a scartamento ridotto più lungo del mondo. Un convoglio lungo quasi due chilometri, 1,906 metri per la precisione, lungo la rotta patrimonio mondiale dell'UNESCO: dal Tunnel dell'Albula, a Preda, al viadotto Landwasser, un famoso ponte in pietra alto 65 metri molto fotografato, appena fuori Filisur. 

Il treno di RhB ha allineato le sue cento carrozze tra la notte di venerdì e sabato, nel Tunnel dell'Albula, per poi partire nella giornata di sabato da Preda alle 14:20. Il viaggio non è durato molto, visto che alle 15:30 il treno da record ha raggiunto la sua destinazione, la spettacolare traversata del viadotto Landwasser.

Come spiega Renato Fasciari, direttore di RhB, le ragioni di questo viaggio dimostrativo sono legate alla ripresa dei collegamenti ferroviari dopo due anni, a partire dalla pandemia, di notevole flessione. «Il motivo – spiega Fasciari - è che abbiamo avuto dei problemi durante la crisi da coronavirus, abbiamo perso il 30 per cento del nostro fatturato proveniente dai biglietti. Abbiamo quindi cercato di organizzare un buon evento per aumentare la consapevolezza del nostro bellissimo percorso nel patrimonio mondiale dell'UNESCO».

Per i più impallinati, il treno era composto da 25 motrici Capricorn, ciascuna da quattro carrozze, per un totale quindi di cento carrozze e una stazza complessiva di 3 mila tonnellate. Il percorso da Preda ad Alvaneu è lungo quasi 25 chilometri e richiede circa un'ora di tempo. Il treno, viaggiando a una velocità compresa tra 30 e 35 km/h, ha percorso un dislivello di 789,4 metri (Preda = 1.788,7 m slm; Alvaneu = 999,3 m slm), attraversando 48 ponti e 22 tunnel. Per il viaggio sono stati spesi circa 4 mila kWh di energia frenante. La comunicazione all'interno del treno era assicurata da un telefono a campo lungo quasi due chilometri realizzato dalla protezione civile. L'equipaggio era composto da 7 macchinisti e 21 tecnici.

Diverse migliaia di persone, tra passeggeri e appassionati accampati lungo il percorso del treno, hanno assistito a un evento pubblico che ha richiesto la sospensione di tutti gli altri collegamenti ferroviari lungo la rotta, che sono poi stati riattivati nella stessa giornata di sabato. Fuori Bergün è stato realizzato un festival per assistere all'arrivo del treno, a cui hanno partecipato circa 3 mila persone, con dirette tv e circa 120 persone tra dirigenti e istituzioni provenienti da 15 paesi.

-
credito immagine in alto

Tag: ferrovie