|
Porto di Napoli
19 dicembre 2018, Aggiornato alle 12,49
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Fotopost

Da Porto a Santiago, a spasso sull'oceano

Il viaggio a piedi di una famiglia napoletana lungo la costa atlantica tra Portogallo e Spagna


il foto-racconto di Luca e Flaviana De Paola, insieme ai loro figli Fabrizio (19 anni) e Piero (12)

Agosto 2018. Quattro persone, una famiglia, in cammino tra Portogallo e Spagna. 15 giorni per rinsaldare un patto di amore, rispetto e condivisione accompagnati dall'oceano. In Portogallo, come in Spagna, abbiamo a disposizione diversi cammini per giungere a Santiago. Tra quelli portoghesi, il Caminho Central rappresenta il percorso più conosciuto e battuto. Ha inizio a Lisbona, passa per città storiche e artistiche come Santarém, Tomar, Coimbra, fa tappa intermedia a Porto per poi giungere a Santiago dopo 622 km di percorso. 

Da Porto, in alternativa, chi desidera camminare verso la costa può scegliere tra il Caminho da Costa e la Senda Litoral. Due cammini che corrono paralleli tra loro, con diverse sovrapposizioni, lungo la costa dell'Atlantico: quello della Costa che scorre nella fascia compresa fra il litorale e le colline dell'interno, e la Senda Litoral che contempla molteplici tratti lungo le spiagge. Entrambi si ricongiungono al Cammino Centrale a Redondela. Per chi non resiste all'attrazione dell'oceano, poco dopo Pontevedra è disponibile la Variante Espiritual. Una deviazione verso il mare di Vilanova de Arousa che si ricongiungerà al Cammino Centrale a Pontecesures, vicino Padron, dopo un tragitto in barca.

La nostra scelta
La nostra scelta, Senda Litoral con Variante Espiritual, ci ha consentito di affrontare la distanza che ci separava da Santiago, circa 290 km, su un percorso prevalentemente pianeggiante, fatto di spiagge immense, passarelle in legno e dune di sabbia sottile. Superato il rio Minho, si entra in Galizia e lo scenario cambia: la costa diventa rocciosa e le pianure lasciano spazio a colline boscose. Superato poi Cabo Sillerio iniziano le Rias Baixas, i fiordi galiziani con le bellissime spiagge di Vigo e Arousa. 

Alla nostra sinistra, la presenza costante dell'oceano, immenso, pauroso nella sua potenza. Mare fondamentale in secoli di storia per il popolo portoghese. La terra, le città, le chiese, il cibo, tutto parla dell'oceano Atlantico. A noi, inesperti pellegrini con timori di orientamento, ha fornito una guida sulla strada per Santiago e donato vento e brezza rigenerante.

Quello che segue è un racconto fotografico delle diverse giornate in cammino. Camminare, sollecitando schiena, ginocchia e caviglie, per diverse ore al giorno in compagnia dello zaino può trovare così ampia ricompensa nella bellezza dei posti visitati e nella ricchezza derivante dall'incontro con pellegrini provenienti da tutto il mondo.