|
napoli 2
20 novembre 2019, Aggiornato alle 16,04
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Logistica

Crociere, cresce la spesa media degli italiani

Viaggiano più lontano, vanno più spesso in Alaska e in Sudamerica. L'indagine dell'Osservatorio Ticketcrociere

Da una pubblicità di Silversea

Per andare in crociera gli italiani oggi spendono qualcosina in più, viaggiano più lontano, ai poli, per esempio, vanno meno ai Caraibi, più spesso in Sudamerica e si imbarcano sempre più su navi di piccole compagnie specializzate. È la fotografia che fa l'Osservatorio Ticketcrociere, agenzia di viaggi diffusa a livello nazionale.

Se la spesa del singolo passeggero cresce e aumentano sensibilmente le richieste di compagnie di lusso, significa che in sostanza il settore si sta diversificando, per la prima volta da decenni, incentrato com'è storicamente sul target famigliare da classe media.

Le prenotazioni per il giro del mondo effettuate nei primi sei mesi del 2019 sono cresciute del 62 per cento, viaggi in cui la spesa media per persona supera i 14 mila euro.

A fronte di una leggera flessione – del 5 per cento – di chi quest'anno sceglie il lusso per la propria crociera, la spesa media degli italiani è passata dai 5,371 euro dell'anno scorso ai 5,462 di quest'anno (+1,6%) e crescono le prenotazioni per viaggiare con Silversea (+43,4%), Azamara (+64,2%) e Seabourn (+250%), compagnie con piccole navi da qualche centinaio di passeggeri.

Calano di circa un quarto i crocieristi italiani che nel 2019 hanno prenotato un itinerario caraibico, con una flessione che raggiunge il 68,2 per cento per le crociere con tappa a Cuba, ma ben prima del provvedimento dell'amministrazione Trump che ha di fatto vietato i tour organizzati dagli Usa alla Isla Grande.

Cresce sensibilmente il Mediterraneo, con un +4,6 per cento, e maggiormente il Nord Europa (+15,6%). «Ma il vero balzo lo fa l'America: il Sud America segna quest'anno un aumento record del +153,3 per cento - afferma il responsabile qualità e produzione di Ticketcrociere, Andrea Barbaro - e anche il Nord ha numeri importanti, con un aumento del 57,1 per cento trainato dalla destinazione più in voga del momento: l'Alaska. Il settore delle crociere riserva continue sorprese, i gusti degli italiani cambiano, e per questo va monitorato con frequenza e attenzione».

Tag: crociere