|
adsp napoli 1
04 ottobre 2022, Aggiornato alle 21,13
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

Crisi Ucraina, Sisto (Confitarma): "L'Ue deve allineare il livello di sicurezza delle flotte"

Il direttore della Confederazione degli armatori ribadisce le richieste fatte dagli operatori anche ai ministeri degli Affari Esteri e dei Trasporti 

Luca Sisto

Per fronteggiare i rischi connessi alla guerra in Ucraina, è necessario nell'Ue uno speciale coordinamento tra chi stabilisce le norme da seguire in situazioni d'emergenza in mare. "In questo momento nel Mar Nero c'è un disallineamento tra le flotte dei diversi paesi europei per il livello di sicurezza e tra queste flotte e i porti russi ancora operativi, come Tuapse e Novorossisk. Non coincidono. Non siamo tutti a livello 2, che è quello di attenzione e non siamo tutti a livello 3, il più elevato, di imminente pericolo. Serve un allineamento a livello europeo, una posizione comune". Luca Sisto, direttore di Confitarma spiega a che punto è la situazione e ribadisce le richieste fatte dagli armatori anche ai ministeri degli Affari Esteri e dei Trasporti. 

"La nostra amministrazione, con un atto di responsabilità, è passata al livello 3 privilegiando l'aspetto della sicurezza - spiega - però mi risulta che ad oggi altre importanti bandiere comunitarie, fra cui Malta e Portogallo sono rimaste al livello 2 intermedio. E questo pone dei problemi sul fronte della competitività. Servono regole chiare uguali per tutte le flotte che dicano se si può operare o no". 

Il nodo è che le navi italiane rimaste nel Mar Nero, si stima al momento 3 o 4, adibite al trasporto energetico (gas e petrolio) hanno difficoltà a capire come muoversi, visto che devono fare anche i conti con il rispetto dei contratti. E se i porti sono operativi e navi di altre bandiere caricano e scaricano, se le unità italiane decidessero di chiudere il contratto per motivi di sicurezza potrebbero aprirsi contenziosi con i noleggiatori. "Ci rimettiamo alle valutazioni della nostra amministrazione – concluse Sisto – che devono essere il più possibile ferme e chiare".
 

Tag: confitarma