|
adsp napoli 1
01 luglio 2022, Aggiornato alle 18,27
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Crediti d'imposta, Mims annuncia positiva conclusione della procedura

Il ministero informa che è stata raggiunta l'intesa con MISE, Agenzia delle Dogane, Agenzia delle Entrate e competenti uffici dell'Ue. Soddisfatte Unatras e Anita


Il Gabinetto del ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili ha informato che è stata raggiunta l'intesa con MISE, Agenzia delle Dogane, Agenzia delle Entrate e competenti uffici dell'Ue in relazione all'utilizzo del credito di imposta destinato alle imprese di autotrasporto conto terzi come ristoro per l'incremento dei costi sostenuti. Lo rende noto Unatras. Già nella giornata di ieri è stata inviata a Bruxelles la documentazione utile alla conclusione della procedura.

Il ministero, riferisce Fai Campania-Roma, ha inoltre garantito sulla capienza delle risorse destinate e sui tempi di erogazione delle stesse entro la prossima scadenza fiscale. Unatras, in sinergia con il ministero, monitorerà da vicino tutti i passaggi che debbono essere completati e che porteranno le imprese a poter disporre della compensazione del credito di imposta in tempi utili.

Si avvia dunque verso la conclusione questa fase del confronto, che comprende anche il tavolo delle regole, avviata dalle federazioni nazionali di Unatras con la sottoscrizione del protocollo di intesa del mese di marzo. Infine i rappresentanti del ministero, in vista della dichiarazione dei redditi 2021, hanno annunciato che gli importi delle deduzioni forfettarie confermati dal Mef ammontano a 55 euro per giornata lavorativa oltre il Comune. Per la pronta fruizione della misura è in dirittura d'arrivo la relativa circolare dell'Agenzia delle Entrate.

Anche Anita considera positivamente la misura adottata dal Mims. "Siamo soddisfatti dell'esito della riunione di oggi e riconosciamo al ministero l'ottimo lavoro svolto per garantire alle imprese più piccole una procedura veloce di erogazione dei contributi ed alle imprese con parco automezzi più grande una procedura che garantisca le stesse pari condizioni. - ha dichiarato il presidente di Anita Thomas Baumgartner - Ci auguriamo adesso che le tempistiche per il riconoscimento del credito siano brevi come promesso e che l'iter procedurale sia tecnicamente funzionale".