|
Porto di Napoli
16 novembre 2018, Aggiornato alle 11,30
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Armatori

Costa Crociere, quattro navi in tre anni

Nel 2021 la capacità della flotta salirà del 43 per cento, con le navi che passeranno da 14 a 17


In tre anni la capienza complessiva della flotta Costa Crociere aumenterà quasi della metà. Lo prevede lo stesso armatore.

Nello stabilimento Fincantieri di Marghera è iniziata la costruzione di una nuova nave da 135,500 tonnellate di stazza e 2,116 cabine, la cui consegna è prevista nel 2020. Come la sua gemella Costa Venezia, sarà progettata appositamente per il mercato cinese. Tra il 2019 e il 2021 entreranno in servizio per Costa quattro nuove navi, con un aumento complessivo della capacità pari al 43 per cento. A febbraio 2019 arriverà Costa Venezia, in costruzione nello stabilimento Fincantieri di Monfalcone; ad ottobre 2019 l'ammiraglia Costa Smeralda, la prima nave da crociera alimentata a gas, costruita dai cantieri Meyer a Turku (Finlandia); nel 2020 arriverà la gemella di Costa Venezia, mentre nel 2021 quella di Costa Smeralda. In base a questo programma di crescita, le navi della flotta Costa saliranno a 17 nel 2021, rispetto alle 14 attuali. Complessivamente il gruppo può contare attualmente su sette nuove navi in ordine, per un investimento totale di oltre sei miliardi di euro. Oltre alle quattro nuove navi di Costa Crociere ci sono infatti tre nuove navi a gas per Aida in arrivo tra l'autunno del 2018 e il 2023.

A marzo 2019 rientra nel Mediterraneo Costa Fortuna, attualmente impegnata in Asia. A fine 2019 Costa neoRiviera passerà alla flotta Aida Cruises, marchio tedesco del gruppo Costa. La nave, dopo i lavori di rinnovamento, sarà rinominata AIDAmira e partirà per la sua prima crociera il 4 dicembre 2019 da Palma di Maiorca.  Il 30 marzo 2018 Costa Victoria è tornata a operare nel Mediterraneo, dopo essere stata sottoposta a lavori di rinnovamento del valore di 11 milioni di euro, eseguiti nei cantieri navali di Marsiglia.