|
napoli 2
25 settembre 2020, Aggiornato alle 17,23
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Confetra, nasce l'osservatorio sugli investimenti

Monitorerà l'attività della Banca dei regolamenti internazionali con rapporti trimestrali


Nasce in Confetra l'Osservatorio strategico sugli investimenti legati alla Belt&Road Initiative (o 'nuova via della seta'). Per il presidente di Confetra, Nereo Marcucci, «si tratta del più importante progetto logistico e infrastrutturale globale dell'età contemporanea». Frutto di un lavoro congiunto tra la confederazione ed SRM-San Paolo, il gruppo di lavoro è coordinato dal vicepresidente Confetra, Marco Conforti, membro del board di Feport.

Monitorerà lo stato di avanzamento degli investimenti in Italia, e più in generale nel Mediterraneo e in Europa, della Banca dei regolamenti internazionali (BRI, nella foto), con sede a Basilea. Pubblicherà rapporti trimestrali su infrastrutture e acquisizioni industriali. L'obiettivo è preparare scenari e analisi da portare al governo.

Come detto in apertura, è «il più grande progetto logistico dell'età contemporanea», ma ci sono anche dei rischi per l'Osservatorio, prosegue Marcucci, se non sarà «saldamente governato in chiave bilaterale a livello comunitario e in parte anche nazionale. Un conto è la costruzione di una partnership Ue–Cina che riguardi gli investimenti strategici, e che sia incentrata sulla reciprocità e sulla condivisione degli interessi economici e commerciali, altra cosa sarebbe prestare il fianco a disegni di egemonia geoeconomica e geopolitica frutto dell'asimmetria tra la potenza cinese e la frammentazione politica del Vecchio continente».

Nella prima riunione, hanno preso parte ai lavori Olaf Merk, esperto di shipping per l'OCSE; i presidenti delle Autorità di sistema portuale di Genova, Trieste e Venezia – rispettivamente:  Paolo Signorini, Zeno D'Agostino e Pino Musolino -; il ministro Plenipotenziario Giuseppina Zarra; i professori Giorgio Prodi, Sergio Bologna ed Ennio Cascetta; i direttori dei centri studi Isfort, Andrea Appetecchia, e Fedespedi, Sergio Curi; Marco Spinedi di SiPotra; Riccardo Fuochi del Propeller Club; Teresa Alvaro dell'Agenzia delle Dogane; il comandante delle Capitanerie di porto, Giovanni Pettorino; Massimo Maurizi dell'ICE. Nutrita anche la partecipazione del gruppo dirigente di Confetra, con le rappresentanze delle federazioni associate, oltre ai vicepresidenti Roberto Alberti (Fedespedi), Guido Gazzola e Guido Nicolini (Assoferr).