|
napoli 2
25 novembre 2020, Aggiornato alle 10,36
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture - Logistica

Combustibile solido secondario, carico speciale a Civitavecchia

Operazione d'imbarco per tremila tonnellate di balle


Nel porto di Civitavecchia si sono svolte speciali operazioni di imbarco che hanno reso possibile il carico di una nave con 3000 tonnellate circa di balle di CSS (Combustibile Solido Secondario) destinato al recupero energetico, in soli due giorni e mezzo di lavoro. E con il perfezionamento di alcuni passaggi, si prevede che le operazioni di imbarco possano in futuro durare solamente due giorni.

Ne dà notizia l'agenzia marittima Panama & Sons, a cui è stata affidata la gestione delle operazioni a Civitavecchia, coordinandosi con l'impresa portuale C.I.L.P. Il carico appartiene alla Rida Ambiente srl, una delle più grandi società che operano nel settore del riciclaggio di rifiuti. La spedizione ha dato il via a quella che sarà una lunga serie di imbarchi di CSS nel porto laziale da parte della Rida Ambiente.

Il traffico è solo in esportazione. Le balle sono pressate, regettate e rivestite dall'impianto di produzione della Rida Ambiente con numerosi strati di filmatura che impediscono la dispersione del CSS nell'ambiente; questo combustibile d'eccezione è un'importantissima risorsa per il pianeta, poiché il suo utilizzo sostituisce negli impianti di destinazione il carbon coke (che oltre ad essere una risorsa esauribile, produce emissioni di C02) e su questa produzione, si legge nella nota di Panama & Sons, la Rida Ambiente ha investito negli anni ingenti somme per ottimizzare la tecnologia e l'industrializzazione del settore. I camion che portano in banchina le balle percorrono tragitti che escludono totalmente il passaggio in città.
 

Tag: porti