|
napoli 2
10 luglio 2020, Aggiornato alle 21,29
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Cma Cgm lancia piano di risparmio da un miliardo

Si chiama "Agility", ridurrà i costi in 18 mesi. Noli in calo del 18 per cento nel secondo trimestre. Saadé: "Le tariffe sono troppo basse"


«Stiamo lavorando per migliorare le performance operative, in particolare attraverso il lancio del piano di "Agility", che include un programma per ridurre i costi di un miliardo di dollari nel corso dei prossimi 18 mesi, in aggiunta alle sinergie post-acquisizione di Nol». Così il vicepresidente di Cma Cgm, Rodolphe Saadé (foto, primo a sinistra), annuncia il nuovo piano della compagnia armatoriale francese per tamponare le perdite dell'ultimo periodo.
 
Anche il secondo trimestre segna un bilancio negativo. Analogamente al primo, tra aprile e giugno i noli hanno segnato un calo del 18,8 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. 

Il risultato economico netto è stato negativo per 122,6 milioni di dollari. Se si esclude l'operazione di acquisizione di Neptune Orient Lines, il risultato economico non migliora di molto, attestandosi a -109 milioni. I ricavi sono stati pari a 3,54 miliardi, in calo del 13,9 per cento. I costi operativi sono diminuiti del 5,2 per cento. L'ebit è negativo per 88 milioni.

Il trasportato è stabile a 3,3 milioni di teu (+0,3%).

«Stiamo vivendo un contesto di mercato che resta difficile, con tariffe di trasporto eccessivamente basse che pesano sul nostro fatturato», commenta Rodolphe Saadé, vicepresidente del gruppo. «In un ambiente plasmato da una mancanza di visibilità, Cma Cgm – continua Saadé - ha il vantaggio di una posizione di liquidità forte. La rilevanza strategica i Nol, interamente finanziata, è rinforzata. Stiamo lavorando per migliorare le performance operative, in particolare attraverso il lancio del piano di "Agility", che include un programma per ridurre i costi di un miliardo di dollari nel corso dei prossimi 18 mesi, in aggiunta alle sinergie post-acquisizione di Nol».