|
adsp napoli 1
10 agosto 2022, Aggiornato alle 19,39
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Civitavecchia, Largo della Pace riapre ai crocieristi

Soluzione temporanea, in attesa della pronuncia del Tar sul ricorso di Società Italiana Trasporti. La gestione delle navette a Port Mobility e Civitavecchia Servizi Pubblici

(civitavecchia.portmobility.it)

Da questa mattina l'Autorità portuale di Civitavecchia, tramite un'ordinanza del presidente Pino Musolino, ha riaperto Largo della Pace al navettamento dei passeggeri delle navi da crociera, che diventa temporaneamente anche capolinea del servizio di trasporto pubblico per la stazione ferroviaria. 

Una nuova sistemazione dei servizi connessi al trasporto dei crocieristi, «fino a quando - si legge in una nota dell'autorità portuale - il Tar non deciderà sul ricorso proposto dalla Società Italiana Trasporti (udienza fissata per il prossimo 20 luglio, giorno della scadenza dell'ordinanza dell'autorità portuale), nelle more della definizione della futura configurazione e gestione del nodo di scambio». Il riferimento è al decreto presidenziale del Tar Lazio di metà giugno con cui è stata accolta l'istanza di misure cautelari monocratiche proposta da Società Italiana Trasporti.

In base all'ordinanza di Musolino, alla Port Mobility viene affidata la gestione delle attività di info-mobilità e della viabilità all'interno di Largo della Pace, dove potranno accedere i passeggeri delle navi da crociera, i mezzi di trasporto di Port Mobility e quelli di Civitavecchia Servizi Pubblici, gli autobus e il personale dei tour operator, che potranno anche allestire su richiesta un punto informativo e promozionale.

Per Musolino questa temporanea organizzazione è una scelta di «responsabilità amministrativa, anche a livello individuale, per garantire che si gestisca il traffico dei passeggeri in modo adeguato e al tempo stesso rispettoso dell'ordinanza del Tar. Abbiamo lavorato per tutto il fine settimana per arrivare a questa soluzione transitoria, in attesa di una definitiva sistemazione di Largo della Pace. Ci attendiamo da tutti i soggetti coinvolti, pubblici e privati, lo stesso senso di responsabilità e lo stesso impegno per il bene del porto che abbiamo dimostrato noi con l'emissione di questa ordinanza».

-
credito immagine in alto