|
napoli 2
07 luglio 2020, Aggiornato alle 15,57
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Caronte & Tourist, Basalt investirà per ampliare la flotta

Grazie all'entrata del fondo inglese nell'azionariato, la compagnia siciliana annuncia l'acquisto di 5 navi nel prossimo quinquennio


Come anticipato la settimana scorsa, la compagnia di navigazione Caronte & Tourist ha annunciato che il fondo inglese Basalt è entrato nell'azionariato della società armatoriale siciliana con una partecipazione del 30%. L'operazione è propedeutica allo sviluppo di un piano quinquennale che prevede un investimento di 240 milioni per il rinnovo della flotta, a cui vanno aggiunti 60 milioni erogati dalla Regione Sicilia.

"I fondi regionali serviranno a cofinanziare l'acquisizione di due navi destinate al collegamento di Pantelleria e delle Pelagie", ha spiegato il direttore generale di C&T Calogero Famiani. "Inoltre verranno ordinate tre navi per le isole minori e una gemella della Elio, recentemente presa in consegna per lo Stretto. Saranno poi investiti 20 milioni nel refitting della flotta di proprietà e 10 milioni in strutture portuali". 

"Dopo aver valutato la possibilità di quotare in borsa la società – ha detto l'amministratore delegato di Caronte&Tourist, Vincenzo Franza - abbiamo ricevuto l'interesse di un partner finanziario capace di apprezzare le strategie e gli investimenti di lungo periodo e disponibile ad affiancarci nel percorso inevitabilmente non breve per la realizzazione del nostro piano. Abbiamo trovato il partner che cercavamo in Basalt".
 

Tag: traghetti