|
adsp napoli 1
10 agosto 2022, Aggiornato alle 19,39
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Caro energia, Uiltrasporti propone riduzione canoni ferrovie

Una misura per garantire anche lo shift modale al 30 per cento dalla gomma ai binari entro il 2030, come vuole l'Unione europea

(Егор Журавлёв/Flickr)

Ridurre i canoni di concessione ferroviaria per alleviare gli straordinari costi dell'energia. Lo propone Uiltrasporti per il settore ferroviario. «Continuiamo a ritenere necessario che per far fronte alle conseguenze economiche negative per il settore del trasporto ferroviario merci dovute allo straordinario incremento del costo dell'energia, sia necessario un intervento di sostegno alle imprese ferroviarie che hanno subito un notevole impatto sui propri bilanci determinato da un eccezionale extracosto sull'intero comparto», scrive in una nota il sindacato. «Una riduzione del canone - conclude - per l'utilizzo dell'infrastruttura ferroviaria a compensazione di tali maggiori oneri è necessaria anche per non vanificare l'importante obiettivo di shift modale nel trasporto delle merci che come stabilito dalla Commissione europea dovrà essere trasferito per il 30 per cento dalla gomma al ferro entro il 2030 e che invece in assenza di interventi rischierebbe, peraltro, anche di impattare negativamente sui livelli occupazionali del settore causando la perdita di posti di lavoro».

-
credito immagine in alto

Tag: ferrovie