|
napoli 2
25 settembre 2020, Aggiornato alle 13,47
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Cantieri, accordo San Giorgio del Porto e Costa Crociere per centro di eccellenza a Marsiglia

L'intesa, annunciata oggi, prevede l'ingresso della compagnia crocieristica (quota del 33,3%) in Chantier Naval de Marseille


San Giorgio del Porto e Costa Crociere hanno siglato un accordo per lo sviluppo di un centro di eccellenza mondiale per le riparazioni e le trasformazioni navali. L'intesa, annunciata oggi, prevede l'ingresso di Costa Crociere con una quota del 33,3%, in Chantier Naval de Marseille, realtà specializzata nelle riparazioni e trasformazioni navali basata a Marsiglia e controllata dalla genovese San Giorgio del Porto.

L'accordo tra San Giorgio del Porto e Costa Crociere per il rafforzamento di Chantier Naval de Marseille prevede un primo investimento di 10 milioni di euro finalizzati a incrementare l'efficienza del cantiere avvalendosi delle migliori tecnologie disponibili. L'investimento genererà volumi e scala tali da consentire di sfruttare le strutture per l'intero comparto armatoriale e per qualsiasi tipologia di nave e massimizzare le potenzialità del Bacino n. 10 che può ospitare le navi di grandi dimensioni. L'investimento, inoltre, comporterà benefici sia in termini occupazionali diretti che per lo sviluppo dell'indotto.

San Giorgio del Porto, parte della holding Genova Industrie Navali, è una società leader in Europa e punto di riferimento a livello mondiale nelle riparazioni e trasformazioni navali e nello smaltimento/riciclo navi, così come in progetti di nuove costruzioni. Chantier Naval de Marseille, fondata da San Giorgio del Porto nel 2010, opera nello scalo marsigliese con tre bacini di carenaggio, tra cui il bacino 10 che, con dimensioni pari a 465 per 85 metri, rappresenta il più grande bacino del Mediterraneo.

Nella foto, la firma dell'accordo tra San Giorgio del Porto e Costa Crociere