|
napoli 2
27 ottobre 2020, Aggiornato alle 15,53
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Calata Bettolo di Genova, quali navi potranno entrare?

Il prossimo terminal container gestito da Msc è in fase di test. Un vertice in Capitaneria ha programmato nuovi attracchi non operativi per unità tra i 5 e i 6 mila TEU

Calata Bettolo, nel porto di Genova. A sinistra, la diga foranea (googlemaps)

L'apertura del nuovo terminal di Calata Bettolo si fa sempre più vicina, anche se non è ancora chiaro fino a che stazza di portacontainer potranno entrare. Stamattina, in Capitaneria di porto di Genova, si è tenuta una riunione che ha fatto il punto sulla capacità del terminal che, in piena operatività nel 2022 (ma sono previsioni che risalgono al 2018), dovrebbe movimentare grandi navi portacontainer. È gestito da Msc, che nel 2018 ha rilevato le quote di Gruppo Investimenti Portuali diventandone l'unico concessionario, fino al 2045. In una fase iniziale dovrebbe movimentare circa 720 mila teu l'anno.

Il prossimo passo sarà l'avvio di un nuovo attracco sperimentale con una nave di 290 metri per 32 (tra i 5 mila e i 6 mila TEU). La manovra, che Msc prevede di riuscire a realizzare nelle prossime settimane, consentirà così «di dare il nulla osta tecnico per l'avvio delle operazioni commerciali per il prossimo terminal container di Genova», si legge in una nota dell'Adsp. Shipping Italy afferma che senza lo spostamento della diga foranea (un'opera programmata ma molto impegnativa e onerosa) sarà difficile superare i 5 mila TEU di capacità.

Le simulazioni di manovra per capire quali navi potranno entrare a Calata Bettolo sono iniziate nel 2018 nei centri di modellistica navale, controllando le manovre e la tenuta degli ormeggi in banchina. Alla fase di simulazione è seguita quella sperimentale che, tra il 2019 e quest'anno, ha visto attraccare diverse navi Msc non operative, con un incremento progressivo delle dimensioni e la sperimentazione di vari sistemi di tenuta.

Al vertice in Capitaneria, anche l'Autorità di sistema portuale con il presidente Paolo Emilio Signorini; Gianluigi Aponte, fondatore di Msc, collegato da Ginevra; il comandante del porto di Genova, Nicola Carlone, e il Capo Pilota del porto, Danilo Fabricatore.

Tag: genova - msc