|
napoli 2
19 aprile 2019, Aggiornato alle 16,31
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Politiche marittime

Brexit, Ecsa: "Senza accordo tutti perdenti"

Il segretario dell'associazione europea degli armatori auspica che il parlamento britannico raggiunga il withdrawal agreement

Theresa May

Dopo le discussioni di martedì nel parlamento britannico e il mandato conferito al primo ministro britannico, Theresa May, per ridiscutere gli accordi sulla brexit con i suoi colleghi europei, gli armatori europei riuniti nell'European Shipowners' Association (Ecsa) invitano tutte le parti a cogliere questa opportunità per evitare una brexit senza accordo. Le ripercussioni, secondo l'Ecsa, sulla fluidità degli scambi tra l'Ue e il Regno Unito sarebbero enormi, a scapito di armatori, partner logistici, passeggeri e consumatori.

«Chiediamo alle autorità dell'Ue e del Regno Unito di essere costruttive e fare tutto il possibile per garantire che l'accordo di revoca possa essere approvato da tutte le parti. In caso contrario, ci saranno solo perdenti», commenta Martin Dorsman, segretario generale dell'Ecsa.

Se l'accordo di revoca (withdrawal agreement) sarà approvato, «il periodo di attuazione – conclude Dorsman - darà al Regno Unito e all'Ue il tempo di prepararsi e ci sarà finalmente la certezza necessaria affinché gli operatori marittimi si preparino».

Tag: brexit