|
adsp napoli 1
03 ottobre 2022, Aggiornato alle 12,17
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Autotrasporto, il fondo da 84 milioni non basta

Inserito nel Dl "Energia", il prossimo decreto "Infrastrutture" dovrebbe includere altre risorse per contrastare l'aumento dei costi delle imprese. Unatras scrive al governo

(Tim Vrtiska/Flickr)

Dopo aver visto concretizzarsi nel DL Energia gli impegni assunti dal tavolo tra la categoria dell'autotrasporto e la viceministra alle Infrastrutture, Teresa Bellanova, ovvero lo stanziamento di 84 milioni di euro per compensare l'aumento dei costi di gestione delle imprese, Unatras fa sapere di essere ancora in attesa di conoscere «le opportune iniziative sul versante normativo, richieste a gran voce dal settore». In altre parole che, anche per via della guerra in Ucraina che ha ulteriormente spinto al rialzo i costi del carburante e dell'energia, questo fondo non basta più.

Secondo il sindacato, sul fronte dei costi dell'energia le misure previste non sono adeguate per il settore, «per cui è urgente prevedere una misura emergenziale utile a contrastare la dinamica ancora al rialzo del prezzo dei carburanti, che sta determinando l'impossibilità di continuare a svolgere l'attività di autotrasporto merci».

Per Unatras è fondamentale «che il tavolo delle regole produca risultati tangibili che vadano nella direzione di riequilibrare le condizioni di mercato, dare dignità alla professione di autotrasportatore e consentire di recuperare dalla merce gli aumenti vertiginosi dei costi aziendali». Tutte istanze chiarite nero su bianco in una lettera che le associazioni aderenti a Unatras hanno inviato al ministero delle Infrastrutture, istanze da inserire nel prossimo decreto legge "Infrastrutture".

-
credito immagine in alto