|
adsp napoli 1
29 novembre 2022, Aggiornato alle 18,32
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Autotrasporto, Albo delibera la riduzione dei pedaggi

180 milioni di euro che includono tutta una serie di provvedimenti d'urgenza cumulati negli scorsi mesi. Tutte le cose da sapere


È stata pubblicata la delibera del comitato centrale dell'Albo dell'autotrasporto che dispone la riduzione dei pedaggi 2021. Le risorse disponibili ammontano a circa 180 milioni di euro, comprensivi di tutti gli stanziamenti aggiuntivi disposti dai recenti provvedimenti d'urgenza per il settore.

Come spiega la Fai-Conftrasporto, la domanda va presentata in via telematica, attraverso l'applicativo pedaggi del sito dell'Albo www.alboautotrasporto.it, in due fasi: 
• la prenotazione: dalle ore 9 del 6 giugno fino alle ore 14 del 12 giugno; 
• l'inserimento dati, la firma digitale e l'invio, dal 27 giugno alle ore 14,00 del 22 luglio. 

Tale procedura è obbligatoria solo per le aziende che hanno fatturazione diretta con le concessionarie autostradali, mentre per le aziende che fatturano tramite i servizi sindacali devono confermare l'autocertificazione sul portale Mylumesia (nel caso di Fai-Conftrasporto).

Non si ammettono più al beneficio gli autoveicoli con categoria Euro 3. L'intero stanziamento verrà suddiviso attraverso un sistema di calcolo che differenzia le percentuali di riduzione in funzione del fatturato in pedaggi e della classe ecologica dei veicoli (il riferimento è la direttiva del ministero delle Infrastrutture n. 248/21). 

Per le imprese che hanno realizzato almeno il 10 per cento del fatturato in pedaggi nelle ore notturne (con ingresso in autostrada dopo le 22 ed entro le ore 2, ovvero uscita prima delle ore 6), la riduzione compensata è incrementata del 10 per cento. 

Al termine della seconda fase, il comitato centrale dell'Albo dell'autotrasporto trasmetterà l'elenco ai providers che hanno gestito i pedaggi autostradali 2021 (Telepass, DKV, Axxes). Questi ultimi forniranno i dati dei diversi apparati di pagamento entro la fine del mese di agosto. Nel rispetto di tali tempistiche, l'erogazione dei benefici avverrà entro la fine del prossimo mese di settembre, quest'anno con importi maggiori e scadenze anteriori a quelle degli anni precedenti.