|
napoli 2
27 novembre 2020, Aggiornato alle 19,26
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Autoriparazioni, primi segnali di ripresa a maggio

È quanto emerge dall'indagine dell'osservatorio Autopromotec


Timidi segnali di ripresa a maggio per il settore dell'assistenza auto, dopo il crollo di marzo e aprile causato dalla pandemia e dal conseguente lockdown. Con l'inizio della cosiddetta Fase 2, migliora il saldo (differenza tra la percentuale di autoriparatori che hanno indicato alto il livello di attività e la percentuale di autoriparatori che lo hanno valutato basso) passando da -94 del mese di aprile a -6. È quanto emerge dall'indagine dall'osservatorio Autopromotec sulla base di inchieste mensili condotte su un campione rappresentativo di officine di autoriparazione.

Per il volume delle attività di autoriparazione, secondo i giudizi degli interpellati, riferisce Trasporti-Italia, nei prossimi mesi si prevede una situazione votata prevalentemente alla stabilità. La maggioranza degli autoriparatori (74%) si attende infatti che l'attività rimanga stabile, mentre tra gli altri prevalgono di poco le indicazioni di diminuzione (14%) rispetto a quelle di aumento (12%). Anche per i prezzi viene confermata una tendenza in cui dominano i giudizi di stabilità. 
 

Tag: automotive