|
Porto di Napoli
15 dicembre 2018, Aggiornato alle 12,25
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Infrastrutture

Augusta, la Marina rilancia l'Arsenale militare

Lo stabilimento siciliano è stato rinnovato ed è ricominciata anche la manutenzione dei sommergibili


Dopo 14 anni l'Arsenale militare di Augusta è tornato ad essere di riferimento anche per i sommergibili della Marina Militare ospitando le manutenzioni del sottomarino Prini (nella foto) nel bacino galleggiante GO53. Determinante per la scelta del territorio siciliano, riferisce la Marina, è stata la decisione di investire nella manutenzione del bacino, in particolare nel ripristino dell'efficienza di una serie di servizi accessori e il recupero delle capacità tecniche delle officine ed anche della professionalità del personale dell'Arsenale a cui, in particolare, sono affidati gli interventi sui motori di propulsione del sommergibile Prini che saranno condotti dalla locale officina motori.


La attività svolte dallo stabilimento di Augusta sono finalizzate al mantenimento dell'efficienza delle unità navali ed ora anche dei sommergibili della Marina Militare facendo ricorso all'impiego del personale e delle attrezzature arsenalizie, nonché attraverso l'acquisizione da parte dell'industria privata di beni e servizi necessari per le manutenzioni nell'ottica di contenere quanto più possibile i tempi tecnici, logistici e amministrativi delle soste per lavori.