|
adsp napoli 1
14 giugno 2024, Aggiornato alle 15,40
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Armatori

Augusta Due, manovra finanziaria per rassicurare i creditori

La società armatoriale della famiglia Brullo mette in campo gli istituti Illimity Bank e Fondo Azimut in vista di un nuovo piano industriale al 2026


Intesa globale con i creditori finanziari, anche attraverso l'immissione di nuove risorse a medio-lungo termine da parte di un pool di finanziatori rappresentato da Illimity Bank e Fondo Azimut (gestito da Muzinich & Co) e la conferma di una parte dei crediti vantati da Amco. Augusta Due, la società armatoriale che fa capo alla famiglia Brullo, lancia una nuova fase di sviluppo finalizzata ad attuare un piano industriale 2023-2026 e a consolidare una posizione leader nel mercato dei trasporti petroliferi via mare. 

La manovra finanziaria, perfezionata oggi, consente un deciso rafforzamento patrimoniale e finanziario essenzialmente attraverso tre direttrici: la remissione parziale del debito da parte dei creditori finanziari che sono stati rimborsati al closing a saldo e stralcio; l'immissione di nuove risorse finanziarie significative a medio-lungo termine da parte di un pool di finanziatori rappresentati da Illimity Bank  quale capofila, e Fondo Azimut Eltif Private Debt Capital Solutions gestito da Muzinich & Co. SGR, da destinare a supporto del nuovo piano e al rimborso dei creditori finanziari uscenti, nonché la conferma, a medio-lungo termine, di una quota parte dei crediti vantati da Amco nei confronti di Augusta Due, da rimborsare a termini e condizioni equivalenti a quelle di Illimity-Muzinich, previa remissione parziale dei medesimi.

Augusta Due (assistita da Zulli Tabanelli e Associati in qualità di advisor finanziario, Gitti and Partners in qualità di consulente legale della Manovra Finanziaria, da Dardani Studio Legale per i profili di diritto marittimo e dall'advisor industriale VSL, Fabrizio Vettosi) imbocca quindi una rotta di sviluppo, almeno secondo Raffaele Brullo, CEO di Augusta Due e Gabriele Brullo, direttore commerciale della società. «Un grande ringraziamento va sia ai creditori finanziari uscenti, che hanno accompagnato e supportato per molti anni la società nel suo percorso e che hanno reso possibile l'avvio di questa nuova fase per Augusta Due caratterizzata dall'approvazione del nuovo piano, nonché a Illimity-Muzinich e Amco che ci supporteranno nell'implementazione dello stesso. Riteniamo infatti fondamentale continuare a offrire ai nostri clienti un servizio di eccellenza, partendo da solide fondamenta economico-patrimoniali e finanziarie, disponendo di un'azienda resiliente e di una flotta a pieno regime, guardando ai prossimi anni di piano con entusiasmo e ottimismo, con l'obiettivo strategico di consolidare la nostra leadership di mercato». 

Tag: economia