|
napoli
22 febbraio 2019, Aggiornato alle 16,38
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat
Logistica

Arcese e Grimaldi avviano servizio aggiuntivo ro-ro per far fronte all'emergenza Reno

Il nuovo collegamento tra il porto di Anversa e Savona supplisce alla mancanza di treni causata dall'interruzione della linea ferroviaria


Per supplire alla mancanza di treni merci causata dal protrarsi della chiusura della linea ferroviaria del Reno, il gruppo Arcese ha avviato con il gruppo armatoriale Grimaldi un servizio ro-ro tra il porto di Anversa e Savona inaugurato il 2 settembre. In questa prima data la nave è partita in direzione Italia con a bordo già 30 semirimorchi. Il nuovo servizio ha una frequenza settimanale, tempi di transito di 7 giorni e capacità di carico di oltre 100 semirimorchi.

L'obiettivo di questa soluzione, che consolida ulteriormente la partnership tra le due aziende, è garantire al mercato una più ampia capacità di carico per far fronte all'emergenza e recuperare gli arretrati di spedizioni ma soprattutto fronteggiare nuove richieste. Allo stato attuale, infatti, le soluzioni di backup ferroviarie hanno una capacità limitata che non supera il 50% di quella ottimale e le infrastrutture terminalistiche sono sature.

"Grazie a questa operativa short-sea e al supporto ricevuto da Grimaldi – dichiara Marco Manfredini Coo del gruppo Arcese - unitamente ai servizi di backup ferroviari attivati e alla flotta di automezzi di proprietà, stiamo mettendo in campo tutta la nostra capacità nel ricercare soluzioni per minimizzare gli impatti della chiusura di Rastatt".