|
Porto di Napoli
20 novembre 2018, Aggiornato alle 17,16
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Infrastrutture

Alternanza scuola-lavoro, a Napoli terminato il progetto della Capitaneria

Alle attività hanno partecipato alcuni studenti dell'Istituto Nautico "Duca degli Abruzzi" di Bagnoli


Si è concluso a Napoli il progetto di alternanza scuola-lavoro che ha consentito di "aprire le porte" della Capitaneria di Porto ad alcuni studenti dell'Istituto Nautico "Duca degli Abruzzi" di Bagnoli, quale modalità didattico-formativa che il ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca ha voluto al fine di orientare e sostenere un ingresso consapevole dei giovani nel mondo del lavoro.


La collaborazione, che scaturisce da una specifica convenzione stipulata dalla Direzione Marittima della Campania con il predetto Istituto Scolastico, si è basata su un modello di apprendimento che ha cercato di avvicinare in maniera pratica i futuri marittimi al mondo dello shipping. Il progetto in questione, durato quattro settimane, ha consentito infatti agli studenti di un'intera classe del terzo anno dell'Istituto Tecnico Nautico di trascorrere 30 ore a diretto contatto con il personale della Capitaneria di Porto di Napoli, nel corso di tutte le attività amministrative ed operative diuturnamente svolte.


I ragazzi hanno ascoltato le esperienze professionali dei loro tutors, seguito lezioni teoriche anche attraverso la visione di filmati istituzionali e partecipato come giovani marinai appena arruolati ad alcune attività tecnico-amministrative presso le Sezioni Tecnica, Sicurezza della Navigazione, Operativa e Patenti nautiche.


Sono state effettuate anche numerose visite in ambito portuale, al fine di conoscere la realtà partenopea e seguire da vicino il ciclo delle operazioni portuali, ed a bordo delle unità mercantili approdate nel porto di Napoli, per verificare il rispetto delle norme sulla sicurezza della navigazione. Gli studenti hanno inoltre seguito varie attività operative dalla nuovissima sala operativa, dove vengono gestite tutte le fasi di ricerca e soccorso in mare, ed hanno avuto modo di imbarcare a bordo delle motovedette del Corpo per un'uscita in mare.