|
adsp napoli 1
01 luglio 2022, Aggiornato alle 18,27
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori - Logistica

Alibaba punta sul trasporto container fai da te

La compagnia controllata da colosso del commercio elettronico acquisisce tre nuove navi


Il colosso cinese del commercio elettronico Alibaba punta ad un maggior controllo del trasporto marittimo delle proprie merci, per evitare i tempi incerti e i noli in crescita delle compagnie globali. La notizia di questi giorni è che la sua società di navigazione Transfar Shipping avrebbe raggiunto accordi per rilevare tre portacontainer. La prima è la A Daisen, che già utilizza sulla base di un contratto di charter, mentre le altre due sono navi cargo con capacità di 1.800 teu attualmente in costruzione presso il cantiere cinese Yangzijiang Shipbuilding, che le saranno consegnate nel 2023. Tutti e tre gli acquisti hanno avuto come controparte l'operatore, pure cinese, StarOcean Marine. Secondo la testata Tradewinds, la compagnia starebbe inoltre valutando l'acquisto di portacontainer di nuova costruzione anche più grandi e più "green" con cui espandere ulteriormente le attività.

Transfar Shipping intende aumentare la stiva dedicata al commercio elettronico di Alibaba, fino ad arrivare all'80-90% e con la prospettiva di raggiungere anche l'Europa. Nel trasporto marittimo, Alibaba continua però ad affidarsi anche ad altri vettori. Nell'ottobre del 2020 ha siglato un accordo strategico con la compagnia israeliana Zim per acquisire stiva, da fornire ai venditori che operano sulla sua piattaforma logistica direttamente dall'interno del sito web di commercio elettronico. Oggi Zim muove tra Asia e America circa cinquecento container al mese per Alibaba.