|
Porto di Napoli
18 dicembre 2018, Aggiornato alle 16,30
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Armatori

Aida, Virgin e Silversea turisti a Napoli per tre giorni

Tre destination manager visiteranno i luoghi dell'arte campana in vista degli itinerari crocieristici del 2019


Per tre giorni, tre "destination manager" di tre compagnie da crociera visiteranno i luoghi della cultura napoletana e casertana per valutare nuovi itinerari turistici da portare nella stagione crocieristica 2019. Si tratta delle compagnie Aida Cruises, Virgin Voyages e Silversea, che saranno ospiti dell'Autorità di sistema portuale (Adsp) del Tirreno centrale e della Terminal Napoli, la società che gestisce la stazione marittima. 

«È una novità di estrema rilevanza per il nostro scalo», secondo il presidente dell'Adsp, Pietro Spirito. «Il nostro obiettivo – continua - è promuovere nuovi percorsi turistici e accrescere così il numero di croceristi che visiteranno Napoli e Caserta. Questo ha un valore economico per le ricadute che avrà sulle strutture di Napoli e un valore culturale per la possibilità che offrirà ai croceristi non solo di vedere dalla nave la città ma soprattutto di visitarla nella sua variegata realtà». Al programma collaborano l'associazione Guide Turistiche della Regione Campania e la Commissione Cultura e Turismo della Città Metropolitana. 

Il programma per i destination manager prevede, per il primo giorno, passeggiate nel centro storico e una visita ai Campi Flegrei. La seconda giornata la visita alle metropolitane dell'arte, alla Certosa di San Martino e alla Reggia di Caserta. Nella e ultima giornata visita al Palazzo Reale, al Castel dell'Ovo, al Maschio Angioino e al Teatro San Carlo. Non mancheranno, ovviamente, visite gastronomiche, considerando, come osserva l'Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune, Nino Daniele, che «la cultura di Napoli non può prescindere dalla sua cucina e dalla qualità raggiunta da alcuni ristoratori. Il nostro intento è offrire ai direttori delle compagnie da crociera le tante suggestioni della nostra città».