|
napoli 2
23 luglio 2019, Aggiornato alle 15,27
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Logistica

Aeroporto di Napoli tra i firmatari della risoluzione europea "Net ZERO Carbon Emissions 2050"

Il documento impegna gli scali a perseguire l'obiettivo di azzerare l'emissione di anidride carbonica entro la metà del secolo


Nel corso dell'assemblea generale di ACI Europe - Associazione Europea degli Aeroporti - in corso a Cipro dal 25 al 27 di giugno, l'Aeroporto Internazionale di Napoli ha sottoscritto insieme ad altri 7 gestori aeroportuali italiani la risoluzione "Net ZERO Carbon Emissions 2050" che impegna formalmente gli aeroporti europei a perseguire l'obiettivo di azzerare l'emissione di anidride carbonica entro il 2050.

"L'Aeroporto Internazionale di Napoli conferma il proprio impegno per una crescita sostenibile del trasporto aereo sottoscrivendo la Risoluzione 'Net Zero Carbon Emission' di ACI Europe' – ha dichiarato Roberto Barbieri, amministratore delegato Gesac spa - società di gestione aeroporto di Napoli –. Gesac è infatti tra le 40 società di gestione  aeroportuali che oggi hanno sottoscritto nel corso dell'Assemblea Generale ACI Europe di Cipro questo importante impegno per l'azzeramento delle emissioni climalteranti di anidride carbonica derivanti dalle attività aeroportuali. I 194 aeroporti europei gestiti dalle società firmatarie della risoluzione – ha aggiunto Barbieri – si impegneranno quindi a ridurre i consumi di energia elettrica derivante dai combustibili fossili ed utilizzare il più possibile fonti rinnovabili, favorendo nel contempo lo sviluppo di nuove tecnologie per l'assorbimento dell'anidride carbonica dall'atmosfera, in linea con i programmi di sostenibilità ambientale dell'Unione Europea per il 2050".