|
napoli 2
25 settembre 2020, Aggiornato alle 15,07
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

AdSP Savona: "L'incendio della sede non ferma l'operatività del porto"

I vigili del fuoco effettueranno i sopralluoghi necessari per stabilire le cause del sinistro


Domate le fiamme, saranno le indagini degli organi competenti a stabilire le cause dell'incendio che martedì ha distrutto la sede degli uffici dell'AdSP del Mar Ligure Occidentale, adiacente i varchi portuali di Savona. I vigili del fuoco hanno circoscritto il pericolo in poco meno di tre ore, evitando che l'incendio potesse estendersi ad alcuni capannoni adiacenti. Nessun danno per i 40 dipendenti che si trovavano negli uffici, fatti evacuare secondo il piano di emergenza predisposto dall'ente. I varchi portuali, chiusi per consentire le operazioni di spegnimento dell'incendio, sono stati riaperti alle attività già dopo 4 ore. 

L'Authority portuale, al fine di garantire la piena operatività dello scalo, ha immediatamente disposto la dislocazione del personale nella vecchia sede dell'ex Ap Savona e la possibilità di operare in remoto attraverso la rete telematica dell'Autorità di Sistema. Una volta "raffreddata" la struttura danneggiata i vigili del fuoco effettueranno i sopralluoghi necessari al fine di fornire all'autorità giudiziaria gli esiti degli accertamenti sulle cause dell'incendio. "Il porto di Savona non subirà ritardi o contraccolpi"- hanno spiegato i vertici dell'AdSP. 

Tag: porti