|
napoli 2
20 settembre 2020, Aggiornato alle 16,15
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Accordo Messina-Carige sui debiti della compagnia

Nuova linea di credito: 450 milioni da rimborsare entro il 2032. Aumento di capitale e ingresso di Msc

Stefano Messina

È stato formalizzato a Genova l'accordo tra Banca Carige, più altre banche, e il gruppo Messina sui crediti vantati dagli istituti bancari. Si tratta di circa 450 milioni di euro da rimborsare entro il 2032.

I CdA di Carige e Messina hanno approvato l'accordo il 20 dicembre. Si prevede un rimborso graduale del capitale in attesa della «ripresa del mercato, dei relativi margini operativi della compagnia di navigazione e delle attività correlate che fanno capo al gruppo genovese», si legge in una nota.

I soci del gruppo Messina si sono impegnati ad attuare un aumento di capitale attraverso l'immissione di nuove risorse finanziare e l'ingresso del gruppo Msc della famiglia Aponte con il 49 per cento.

Un'intesa motivo di «grande soddisfazione, perché ci consente di riprendere a pieno regime la rotta e dedicarci al rilancio operativo», commenta il presidente del gruppo genovese, Stefano Messina. «Grande disponibilità e responsabilità degli attori», aggiunge Fabio Innocenzi, amministratore delegato di Banca Carige, che aggiunge: «procede l'opera di derisking per il gruppo Messina, che può così riprendere il proprio percorso di sviluppo e per l'intero territorio in cui l'economia del mare riveste un ruolo centrale».